Videogiochi in Realtà Virtuale: L’esperienza del giocatore e le innovazioni per il benessere

Un videogioco in realtà virtuale lanciato come parte del programma mondiale di ricerca sulla demenza”. E’ così che meno di due mesi fa titolava in homepage la famosa testata inglese Independent, spiegando come i videogiochi combinati a tecnologie avanzate – incluse realtà virtuale, big data e affective computing – possono considerarsi fra gli strumenti più innovativi per migliorare il benessere psicologico (cognitivo ed emotivo) delle persone. Un articolo segno del cambiamento dei tempi e della – netta – modifica di posizione nei confronti dei videogiochi e delle nuove tecnologie in generale, sia fra i media, che all’interno della comunità scientifica.”

Continua a leggere su OPL.IT

Come si addestra l’esercito con la realtà virtuale e aumentata in Italia

“Il 2016 è stato per molti l’anno zero della realtà virtuale. Prima di tutto, grazie all’esplosiva diffusione dei primi dispositivi consumer di alto livello, ma anche grazie alle numerose innovazioni apportate da questa tecnologia, insieme alla realtà aumentata—che dopo la partenza in sordina alla fine degli anni duemila, pare destinata a diventare addirittura più rilevante della VR.”

Continua a leggere su Motherboard.it